Montella – Convento S. Francesco

MONTELLA (AV)

Indirizzo
Convento S. Francesco a Folloni
83048 Montella (AV)
tel. 0827- 61218

La tradizione vuole che il primo luogo a Montella sia stato accettato dal Serafico Padre, nel 1222, quando gli fu offerto dai cittadini e dal Signore del posto, che erano rimasti ammirati dalla santità di Francesco.
Il convento godè della protezione dei Signori di Montella, di Filippo, Principe di Taranto e imperatore di Costantinopoli, della regina Giovanna, di Francesco Sforza, del re Alfonso d’Aragona, della contessa Margherita Orsini e di altri ancora.
Alla primitiva chiesa fondata da S. Francesco, si sostituì quella del ‘500 dedicata all’Annunziata e poi a quella barocca monumentale, ultimata e consacrata il 18 giugno 1769.
Con la soppressione degli ordini religiosi tutto rimase in abbandono. Nel 1872 il convento e la Chiesa furono ceduti dallo Stato al Comune perché venissero trasformati in cimitero e in usi di beneficenza.
I religiosi vi fecero ritorno dopo diverse peripezie nel 1933 allorquando il Comune cedette i locali ai religiosi in uso perpetuo.
La casa fu per molti anni sede del noviziato della Provincia e nel quinquennio 1934-39 ospitò lo studentato liceale.
Il convento è stato completamente restaurato secondo le strutture cinquecentesche dopo il terremoto del 1980.
Attualmente nei locali del chiostro del ‘700 vi è il Museo zonale con laboratorio di restauro, mentre per il fabbricato nuovo, parte è adibita come casa di accoglienza, parte è locata.

* fr. Cirillo Kpalafio, Guardiano, assistente Gifra, delegato per la Pastorale giovanile

* fr. Antonio Vetrano, Parroco nella Chiesa di S. Giovanni evangelista in Ponteromito (Av)

* fr. Antony Tiu, Responsabile gruppi

* fr. Roberto Sdino, Assistente spirituale giovani